Cristian Brocchi Riccardo Montolivo
Cristian Brocchi e Riccardo Montolivo (©Getty Images)

La quiete dopo la tempesta scatenatasi domenica a Milanello, alla ripresa degli allenamenti. Lo sfogo nudo e crudo di Cristian Brocchi non ha avuto ripercussioni negative e ieri il Milan ha lavorato in apparente serenità e concentrazione, senza alimentare voci su una squadra disunita o distrutta all’interno. Certo, in vista dell’ultimo appuntamento stagionale ci si aspetta una reazione vera, anche se di fronte appare una Juventus al momento imbattibile.

La Gazzetta dello Sport di oggi parla di un Brocchi che sta testando la formazione ideale per la Coppa Italia; scelte non facili per il giovane allenatore, che dovrà azzeccare tutte le scelte e gli uomini più motivati. Intanto Brocchi può sorridere per il ritorno tra i titolari di due calciatori fondamentali: Riccardo Montolivo dopo il ‘riposo’ contro la Roma riprenderà in mano le chiavi del centrocampo. Dal capitano, in odore di rinnovo, ci si aspetta una prestazione sopra le righe, giocando al meglio delle proprie possibilità. L’altro è Giacomo Bonaventura, già apprezzato nel finale di Milan-Roma, ora pronto a fare il titolare. Con lui in campo si può cambiare modulo, passando dal 4-4-2 classico ad un 4-3-3 più estroso.

Infine occhio alla tradizione di Carlos Bacca, che negli ultimi anni, a maggio, ha sempre alzato un trofeo. A Siviglia è stato fautore di gol e prodezza nelle due finali consecutive di Europa League, mentre sabato può diventare l’uomo decisivo per la Coppa Italia. I suoi gol ed i movimenti rapidi potrebbero essere l’arma micidiale dell’attacco di un Milan recentemente tutt’altro che sorprendente.

 

Redazione MilanLive.it