Cristian Brocchi
Cristian Brocchi (©Getty Images)

Momento complicatissimo in casa Milan, tanto da partire decisamente sfavoriti in vista della finale di Coppa Italia contro i rivali della Juventus. La squadra rossonera viene da un filotto di partite negative, che l’hanno fatta sprofondare al settimo posto conclusivo in classifica, alle spalle della rivelazione Sassuolo. Una situazione certificata dall’1-3 subito dalla Roma nell’ultima di campionato, per una delle prove più indolenti e nulle del Milan in stagione.

Il Corriere dello Sport, proprio al termine del suddetto match a San Siro, ha raccolto un retroscena significativo: Cristian Brocchi, molto deluso e amareggiato da ciò che aveva visto fare ai suoi in campo, avrebbe minacciato di dimettersi dalla panchina del Milan dopo sole sei gare alla guida tecnica della prima squadra. Con il serio rischio che tali dimissioni potessero essere accettate da una dirigenza furiosa nell’immediato post-partita.

Brocchi aveva dunque già un piedi fuori Milanello, ma qualcuno evidentemente lo ha fatto tornare sui propri passi invitandolo a restare almeno per giocarsi la finale di Coppa Italia e cercare di salvare una stagione ancora una volta decadente e negativa. Il giovane allenatore resta comunque in bilico per la prossima stagione e anche un successo contro la Juventus, che avrebbe del clamoroso, potrebbe non bastare a salvarlo. Lo stesso Brocchi si è detto poco rassicurato dalle parole di stima di Adriano Galliani per il tecnico Marco Giampaolo, come a pregustare un passaggio di consegne in casa Milan.

 

Redazione MilanLive.it