Marcello Lippi (©Getty Images)
Marcello Lippi (©Getty Images)

Il futuro di Marcello Lippi non sarà rossonero, bensì azzurro. Notizia quasi ufficiale ormai per l’ex commissario tecnico, che tornerà a lavorare per la Federazione allontanando dunque le voci che lo vedevano nuova guida tecnica del Milan. Lippi, dopo l’esperienza positiva in Cina alla guida del Guangzhou Evergrande (club guidato dalla cordata che vuole anche le quote del Milan), ha scelto dunque di accettare la proposta di Carlo Tavecchio e diventare nuovo direttore tecnico dell’Italia.

Il nuovo incarico, come scrive Calciomercato.com, sarà effettivo da appena dopo la fine degli Europei 2016 di Francia, quando la Nazionale azzurra cambierà quasi tutto il proprio organigramma tecnico, a partire dall’addio di Antonio Conte già promesso sposo del Chelsea. Lippi sarà il primo referente del nuovo c.t., che secondo le ultimissime indiscrezioni dovrebbe essere Giampiero Ventura, allenatore del Torino che ha sempre ammesso di gradire un’esperienza sulla panchina azzurra.

L’Italia dunque sceglie la linea dell’esperienza con il tandem Lippi-Ventura, in particolar modo con il 68enne allenatore genovese che corona il sogno di guidare la Nazionale. Si punterà dunque sulla maturità gestionale di queste due figure ma anche su un progetto giovani necessario per il rilancio del movimento calcistico italiano.

 

Redazione MilanLive.it