Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic (©Getty Images)

Ogni legame contrattuale tra il Milan e Sinisa Mihajlovic sta per essere sciolto definitivamente. L’allenatore serbo, dopo essere stato esonerato circa un mese fa per lasciare spazio a Cristian Brocchi sulla panchina del club milanista, dovrebbe fare un altro passo importante e rescindere il contratto che lo vedrebbe invece legato al Milan ancora per un anno. Tuttosport azzarda anche le cifre dell’operazione: il club di Silvio Berlusconi darà 500 mila euro di buonuscita al tecnico per svincolarlo dall’incarico.

Nel suo futuro c’è il Torino, come ampiamente anticipato negli ultimi giorni. Mihajlovic è il prescelto dal club granata per sostituire Giampiero Ventura, che a sua volta deve ufficializzare l’accordo con la Federcalcio per divenire il nuovo commissario tecnico dopo Euro 2016. Un valzer di panchine che risolve alcuni dilemmi importanti e che consentirà al Milan di togliersi l’ingombrante ingaggio del serbo dai propri oneri finanziari. Oltre a questa rescissione, terminano anche i contratti di Filippo Inzaghi e Clarence Seedorf, dunque il Milan potrà scegliere il nome del suo prossimo allenatore senza più badare a questioni di bilancio, visto il netto alleggerimento dovuto a queste scadenze.

 

Redazione MilanLive.it