Adil Rami
Adil Rami (©Getty Images)

Adil Rami questa sera ha vinto l’Europa League con il Siviglia, la terza consecutiva per il club e la prima per lui. Un trofeo che rappresenta il coronamento di un’ottima stagione da parte della squadra di Unai Emery.

Il difensore francese al termine della partita ai microfoni di TV8 ha esordito punzecchiando Filippo Inzaghi, suo allenatore del Milan l’anno scorso: “Inzaghi non mi ha dato fiducia e per me non era facile tornare a giocare, però adesso sono felice per come sto a Siviglia e per la vittoria di stasera. Abbiamo dimostrato di essere una bella squadra e di sapere giocare bene.“.

Sulla crisi del Milan queste le parole di Rami: “Difficile giudicare. Ha una grande storia e dovrebbe stare sempre in Champions, però io adesso penso al Siviglia e sono felice qui. Al Milan se non giocavo non era colpa mia, perché io sono uno che lotta sempre dato che il calcio è la mia vita“.

Quando gli viene fatto osservare che nella squadra rossonera di oggi sarebbe titolare, lui risponde così: “Non posso dirlo, ho rispetto per il Milan di oggi. Soprattutto per il mio amico Mexes“.

 

Redazione MilanLive.it