Riccardo Montolivo
Riccardo Montolivo (©Getty Images)

Con Cristian Brocchi in conferenza stampa da Roma c’era anche capitan Riccardo Montolivo per parlare di MilanJuventus, finale di Coppa Italia 2015/2016 che si gioca domani allo stadio Olimpico: “Sicuramente domani è una grande opportunità. E’ l’ultima prova d’appello per questo gruppo. Io credo in questo gruppo, anche se la Juventus è favorita. Abbiamo però armi con cui possiamo fare male. Nel ritorno avremmo potuto tranquillamente vincere. Non partiamo battuti. Vogliamo battagliare e credo vedremo un Milan concentrato“.

L’ex centrocampista di Atalanta e Fiorentina ha poi proseguito così: “Voglio dire ai tifosi che siamo i primi a crederci. Ci siamo allenati molto bene e quando ci abbiamo messo concentrazione abbiamo giocato bene. Quando l’abbiamo fatto è sempre successo così. Domani saremo pronti. Spero che il tifo nostro domani sarà caldo“.

Montolivo è molto determinato a vincere la Coppa Italia e garantisce che è così per tutti i suoi compagni: “La finale dell’Europeo è stata la gara più importante, domani sarà la mia seconda finale. Siamo tutti molto vogliosi di entrare in campo, non vediamo l’ora di giocarla. E’ una finale, loro sono favoriti, ma abbiamo diverse frecce al nostro arco per fare male ai bianconeri“.

Il capitano rossonero fa riferimento poi al Diavolo vincente di un tempo: “Il Milan di oggi è diverso al passato. Prima lo dimentichiamo, prima analizziamo questa squadra. Sappiamo cosa vuol dire questa squadra, ma è più utile ragionare sul presente di questa squadra“.

Montolivo spiega che tipo di prestazione deve fare la squadra per confrontarsi con la Juventus: “Domani serve una partita attenta, da Squadra. In molte occasioni lo siamo stati, in altre quando non lo siamo stati abbiamo fatto pessime prestazioni. Serve spirito di squadra. Se giochiamo corti e limitiamo il loro gioco tra le linee, possiamo fare bene“.

 

Fonte: acmilan.com