Monchi bloccato dal Siviglia. Ma il Milan vuole convincerlo

Monchi
Monchi, ds Siviglia (©getty images)

Caos all’interno del Siviglia che potrebbe interessare in qualche modo anche il Milan. La squadra tre volte campione dell’Europa League sotto la gestione Unai Emery ha prima dato il benservito e poi confermato nel giro di poche ore il direttore sportivo Monchi. Era stato lo stesso uomo-mercato ad annunciare l’addio dal club andaluso, nel quale ha anche giocato da calciatore professionista fino al 1999, per poi essere costretto a restare.

Come riporta Goal.com il Siviglia ha emesso un comunicato nel quale ha ammesso di aver rifiutato le dimissioni di Monchi, che resterà fino a fine contratto, giugno 2020, nella società iberica con l’incarico di direttore sportivo. Lo stesso dirigente sembra essersi convinto, ma non si fermano le sirene che lo vedrebbero tentare l’avventura italiana proprio nel Milan.

Pare che la cordata cinese abbia intravisto da tempo in Monchi e nell’allenatore Emery un’accoppiata vincente e di livello internazionale abile a rilanciare un Milan ormai da troppe stagioni lontano dall’élite europea. Il ds spagnolo prenderebbe il posto di Adriano Galliani come personaggio operativo nell’ambito delle scelte di mercato e porterebbe con se’ il tecnico basco. A Monchi si deve la scoperta di tantissimi talenti passati per Siviglia ed esplosi poi nel calcio che conta, da Dani Alves a Diego Perotti fino all’attuale rossonero Carlos Bacca.

 

Redazione MilanLive.it