Galatioto-Fininvest, domani altro incontro: le ultimissime

Salvatore Galatioto
Salvatore Galatioto (foto dal web)

Salvatore Galatioto, advisor della cordata cinese interessata al 70% del Milan, in questi giorni sta incontrando i vertici Fininvest per stilare un contratto da proporre a Silvio Berlusconi. Galatioto punta ad arrivare ad un accordo di base entro il 20 giugno, superando quanto prima gli ultimi scogli rimasti tra tecnicismi e garanzie finanziarie da presentare alla holding della famiglia Berlusconi. Molto ottimista la previsione dell’uomo d’affari italo-americano, che può contare comunque sulla volontà dei dirigenti suoi interlocutori di chiudere con una certa rapidità.

Peppe Di Stefano, intervenuto a Sky Sport 24, ha fatto il punto sulla situazione: “Ieri c’è stato il primo incontro, oggi ci sono stati ulteriori contatti e ce ne saranno altri anche domani, prima che Sal Galatioto tra giovedì sera e venerdì mattina parta per Londra per parlare con alcuni legali del gruppo cinese interessato ad acquisire il Milan”. L’ultima parola sarò sempre di Berlusconi, che in queste ore sta recuperando bene dall’operazione al cuore alla quale si è sottoposto ieri.

Sull’allenatore invece pare siano stati fatti passi avanti in merito alla riconferma di Cristian Brocchi, ma non è da escludere anche la pista che porta a Marco Giampaolo: “La macchina organizzativa è ancora in stand-by. Galliani invece ha parlato con Brocchi e sarà lui l’allenatore del Milan se Berlusconi non dovesse cedere, oppure lui o soprattutto Giampaolo qualora il club fosse ceduto”. Nessun riscontro in questi giorni invece in merito a Manuel Pellegrini, che secondo i media cileni sembrava fosse vicinissimo a firmare per il club di via Aldo Rossi.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it