Milan, con i cinesi addio al duopolio Galliani-Barbara

Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il Milan si prepara ad una vera e propria rivoluzione. Il prossimo 7 luglio, stando alle ultime indiscrezioni trapelate, dovrebbe arrivare la firma dell’accordo preliminare con la cordata cinese. Lo stesso giorno in cui inizierà il ritiro di Milanello. Intanto, come scrive il giornalista Carlo Laudisa su GazzaMercato, i rossoneri saranno “costretti” ad andare avanti con una nuova convivenza, dopo quella fallimentare fra Adriano Galliani e Barbara Berlusconi.

Immancabile lo storico braccio destro di Silvio Berlusconi, che stavolta sarà affiancato da Nicholas Gancikoff, il rappresentante in Italia della cordata cinese. Il collaboratore di Sal Galatioto lavorerà a stretto contatto con l’ad sul calciomercato: il rinnovo di Cristian Zapata, la cessione di Stephan El Shaarawy e l’arrivo di Gianluca Lapadula, infatti, sono state operazioni approvate anche da lui.

Fininvest e i compratori stanno lavorando per stilare un guida per regolamentare tutte le operazioni che verranno portate avanti in questo periodo di calciomercato. La situazione, comunque, è diversa rispetto a quella che si è vista ad inizio estate scorsa, quando Galliani ha lavorato per un breve periodo a stretto contatto con Nelio Lucas. Ma Gancikoff ha peso politico, piuttosto che sportivo, quindi non è un uomo mercato. Ma la sua parola sarà comunque importante per la spesa dei 100 milioni messi a disposizione.

 

Redazione MilanLive.it