Affare Ljajic, il Milan si ritira? La situazione

Adem Ljajic
Adem Ljajic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Nelle ultime ore si è parlato con insistenza dell’affare che potrebbe vedere il Milan inserirsi nella corsa ad Adem Ljajic, calciatore classe ’91 ex Inter, oggi in forza alla Roma che ne detiene la proprietà del cartellino. Il serbo, dopo essere esploso qualche anno fa nella Fiorentina, è passato nella rosa giallorossa, anche se ultimamente non è considerato più utile da questi ultimi.

Nell’ultima annata Ljajic ha giocato a Milano con la maglia nerazzurra, collezionando 25 presenze e 3 reti in campionato. Una stagione agrodolce per il calciatore di origine balcanica, che come suo solito ha alternato picchi di grande qualità e talento ad altri da elemento irriconoscibile e poco utile negli schemi di Roberto Mancini.

Calciomercato Milan, affare Ljajic: la situazione

Una cosa è certa: Ljajic non sarà riscattato dall’Inter, che ieri ha visto scadere il diritto di riscatto da circa 10 milioni di euro che aveva pattuito con la Roma. Il serbo è dunque rientrato nella capitale, ma è destinato a partire nuovamente, stavolta a titolo definitivo visto che Luciano Spalletti non lo vede e il reparto offensivo giallorosso è già chiuso da altri elementi. Il Milan aveva provato a sondare il terreno negli ultimi giorni, anche perché Vincenzo Montella lo conosce bene ed è stato tra i fautori dell’esplosione di Ljajic in maglia viola qualche anno fa.

Ma secondo la ricostruzione della Gazzetta dello Sport, Adriano Galliani ha voluto smentire qualsiasi trattativa reale per Ljajic, anche per allontanare le voci che vedrebbero il serbo aspettare la chiamata di Montella. Questo presunto inserimento del Milan avrebbe fatto poco piacere alla Roma, che nel frattempo aveva trovato un accordo sulla base di 7 milioni di euro per cederlo al Torino, tutto frenato proprio dalle voci sui rossoneri. Passo indietro quindi automatico della società meneghina, che dovrebbe dunque lasciare Ljajic ad un altro destino.

 

Redazione MilanLive.it