Milan, ritorno di fiamma per Candreva

Antonio Candreva
Antonio Candreva (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Sfumato Marko Pjaca, ormai prossimo a trasferirsi alla Juventus, il Milan cerca delle alternative per le fasce laterali d’attacco. Il primo nome emerso è stato quello di Juan Cuadrado.

Il colombiano, rientrato al Chelsea dopo il prestito alla Juventus, cerca una nuova squadra. In Premier League non si è trovato bene e preferirebbe tornare in Italia oppure tentare una nuova avventura. In Spagna, nella Liga, c’è l’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone che si è interessato. Adriano Galliani pare abbia già avviato i contatti con l’agente Alessandro Lucci, lo stesso di Vincenzo Montella. Il club di via Aldo Rossi è disposto a mettere sul piatto 22 milioni di euro, stando alle ultime indiscrezioni circolate.

Ma secondo Sportmediaset c’è anche un’altra pista a cui sta lavorando il Milan. Riguarda Antonio Candreva. Un giocatore che già in passato è stato accostato ai rossoneri. Di recente è stato trattato dal Napoli, il quale però non ha chiuso l’accordo. Se con la Lazio il discorso sembrava concluso per circa 24 milioni di euro, con il giocatore non c’è stata l’intesa. Distanza tra domanda e offerta. Senza scordare il discorso inerente i diritti d’immagine, su cui Aurelio De Laureniis si impunta sempre rischiando pure di far fallire trattative.

Visto lo stallo su Candreva, il Napoli si è assicurato intanto Emanuele Giaccherini dal Sunderland. Pure lui accostato al Milan in tempi recenti. Galliani per ora non può andare all’assalto del 29enne esterno destro della Lazio. Infatti non ha il budget sufficiente per formulare una proposta convincente a Claudio Lotito. Solo la cessione di Carlos Bacca per 30 milioni può dare nell’immediato le risorse necessarie. Altrimenti bisognerà attendere la firma del contratto preliminare di vendita del club con i cinesi. Alcune fonti riferiscono che entro il 15 luglio si definirà tutto. Altre invece hanno spiegato che c’è un nuovo rinvio e bisognerà attendere ulteriormente.

 

Redazione MilanLive.it