Ag. De Maio: “E’ stato vicino al Milan”

De Maio, Niang e l'arbitro Calvarese (©getty images)
De Maio, Niang e l’arbitro Calvarese (©getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – Negli ultimi anni Milan e Genoa hanno messo in fila un bel po’ di affari. L’ultimo, in ordine cronologico, è Juraj Kucka, mentre proprio in questi giorni si sta parlando di un possibile arrivo in rossonero di Leonardo Pavoletti. Fra le tante trattative messe in scena da Adriano Galliani ed Enrico Preziosi poteva esserci anche quella per Sebastian De Maio, che si è appena trasferito in Belgio, all’Anderlecht, per circa 4 milioni di euro. I rossoneri, infatti, avevano pensato a lui nel corso dell’annata da poco conclusa, come ha rivelato l’agente del calciatore, Diego Tavano, intervenuto ai microfoni di Voetbalmagazine. 

Il Milan aveva pensato a De Maio perché scontento del rendimento di Alex, ma il suo infortunio ha complicato i piani. Anche la Fiorentina era sul giocatore ma in quel caso non si è trovato l’accordo economico“, le parole del procuratore del difensore centrale. Il quale, quindi, a causa di un infortunio, non si è potuto trasferire in rossonero. De Maio è certamente un buon calciatore, ma non è quello di cui aveva bisogno la squadra in quel momento. Intanto ora il reparto difensivo di Vincenzo Montella va completamente ridisegnato, visti anche gli addii di Alex e Philippe Mexes.

Galliani sta trattando in queste ore con il Villarreal per Mateo Musacchio, dopo aver perso Mehdi Benatia (l’ex Roma sta svolgendo le visite mediche con la Juventus proprio in questi minuti). Al Milan serve assolutamente un centrale di spessore per affiancare Romagnoli e dare un po’ di consistenza al reparto.

 

Redazione MilanLive.it