Home Milan News Zaccheroni: “Milan cinese, che tristezza. Berlusconi mancherà”

Zaccheroni: “Milan cinese, che tristezza. Berlusconi mancherà”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:42
Alberto Zaccheroni
Alberto Zaccheroni (©Getty Images)

Alberto Zaccheroni ha commentato i passaggi di proprietà di Milan e Inter, ormai diventati cinesi. L’ex allenatore rossonero è abbastanza scettico in merito e riferisce: “Dispiace vedere due eccellenze del calcio nostrano in mani straniere, ma ad oggi il mondo gira in questo verso. Devo ancora realizzare il tutto. Che tristezza vedere i cinesi che comprano tutto”.

L’Inter già lo scorso anno era passato in mano all’Indonesiano Erick Thohir, ma qualche mese fa è stata ceduta interamente ai cinesi del Suning, con Massimo Moratti che non ha più quote di rappresentanza. Il Milan invece sarà ufficialmente cinese tra qualche mese, ma qualche settimana fa è stato firmato il preliminare d’accordo che ha sancito il tutto. Silvio Berlusconi ha impiegato del tempo per prendere questa decisione, ma alla fine è andata così: dopo 30 anni di presidenza, lascia tutto in mano ai miliardari investitori asiatici, anche se per un po’ resterà presidente onorario: “Senza dubbio, pensare ad un Inter senza Moratti e ad un Milan senza Berlusconi farà specie, li rimpiangeremo. Sono sicuro – conclude Zaccheroni intervistato da QS – che mancheranno al calcio italiano”.

 

Giacomo Giuffrida – MilanLive.it