Piotr Zielinski
Piotr Zielinski (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il mercato degli affari sfumati. Si può sintetizzare così questa sessione estiva condotta dal Milan, che non ha avuto né la forze e né le idee per rinforzarsi come avrebbe dovuto. Per il centrocampo, reparto che aveva maggiormente bisogno di “aiuto”, sono arrivati José Ernesto Sosa, Mario Pasalic e Mati Fernandez, tre nomi che certamente non entusiasmano la piazza e non alzano di molto il livello tecnico. Un acquisto che avrebbe fatto molto comodo a Vincenzo Montella era Piotr Zielinski dell’Udinese. Il quale, dopo una lunghissima attesa, ha poi deciso di accettare l’offerta del Napoli.

Il polacco aveva inizialmente rifiutato gli azzurri perché sapeva dell’interesse di Liverpool e Milan. Intervistato da SportowefaktyZielinski ha però spiegato: “Col Liverpool ci sono stati colloqui anche avanzati, ma non è andata bene“. Ai tempi si era parlato di una telefonata fra il ragazzo e Jurgen Klopp, ma evidentemente non ci sono stati i presupposti giusti per chiudere la trattativa. Il centrocampista ora è felice di essere a Napoli anche perché ha ritrovato Maurizio Sarri come allenatore: “E’ uno dei migliori club nel quale trasferirsi all’età di 22 anni. Sarri mi voleva già a gennaio quando ero ad Empoli, ma ho scelto di concludere lì la stagione. Apprezza le mie capacità, è un grande allenatore e sono contento di poter lavorare ancora con lui“.

 

Redazione MilanLive.it