Nelson Dida
Nelson Dida (©Getty Images)

MILAN NEWS – La grande tradizione di portieri italiani nel Milan continua, da Christian Abbiati che ha passato quasi direttamente il testimone a Gianluigi Donnarumma, divenuto ieri più giovane esordiente nella Nazionale italiana a soli 17 anni e mezzo. Ma prima di loro i rossoneri hanno avuto il lusso di far difendere la propria porta a Nelson Dida, strepitoso e roccioso numero uno brasiliano, protagonista nell’era d’oro di Carlo Ancelotti sulla panchina rossonera.

Intervistato in esclusiva oggi da SportmediasetDida ha parlato proprio delle qualità di Donnarumma, che per fisico e abilità in molti lo paragonano proprio al brasiliano, che ha chiuso la carriera in patria all’Internacional: “Se mi rivedo in Donnarumma? Ha un grande talento e penso che possa fare anche più di me con la maglia del Milan perché è molto giovane. Gigio ha già dimostrato il suo valore e penso crescerà ancora. Per loro è incedibile, Gigio vale tantissimo e con il Milan può diventare grande“.

Quando si parla invece dell’andamento generale del Milan attuale, Dida diventa nostalgico: “Montella è all’inizio del suo percorso. Sta lavorando bene e si capisce che la mentalità è cambiata rispetto agli anni appena passati. Spero che il Milan torni grande come sempre. La fine dell’era Berlusconi? Un po’ mi spiace, ma dal Brasile capivamo che c’era bisogno di un cambio per stimolare la società“.

Redazione MilanLive.it