Marco Fassone
Marco Fassone (©getty images)

MILAN NEWS – Giorni caldissimi per quanto riguarda il futuro del Milan a livello societario. La settimana che comincerà dopo domani sarà decisiva per la buona riuscita dell’operazione che porterà il club nelle mani della cordata cinese. Entro venerdì prossimo arriverà il bonifico da 85 milioni di euro, che completerà la prima tranche da 100 milioni previsti come caparra iniziale, un passaggio fondamentale che renderà praticamente certo e concreto lo sbarco della Sino-Europe Sports dalle parti di Milanello.

Come scrive il Corriere dello Sport sarà il primo step verso la cessione delle quote da parte di Fininvest, che entro il 5 novembre attende il resto della cifra pattuita, che dovrà essere sbloccata dal Governo cinese. Previsto un ulteriore bonifico da 400 milioni con il ‘closing’ definitivo, oltre all’accordo per l’estinzione dei debiti pari a 250 milioni complessivi. Cifre confermate nell’accordo che ha portato più di un mese fa ormai alle firme preliminari tra Silvio Berlusconi e gli investitori cinesi.

Intanto Marco Fassone, colui che diverrà ufficialmente direttore generale del nuovo Milan, è già al lavoro: contatti per portare un nuovo d.s. abile in chiave mercato già prima della sessione invernale. Il prescelto sembra essere Riccardo Bigon, figlio dello storico ex calciatore e allenatore che militò per ben nove anni nella formazione rossonera. Ma il contratto con il Bologna è vincolante e Bigon ha già fatto sapere di trovarsi molto bene in Emilia. Non è da escludere inoltre un prossimo ingresso nel club di un paio di ex bandiere milaniste, Paolo Maldini in primis, che possano attirare nuovamente la fiducia e la passione dei tifosi.

Redazione MilanLive.it