Bandiera Cina
Bandiera cinese (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ormai ci siamo. Il Milan, in tempi brevi, passerà in mani cinesi. L’accordo preliminare è stato firmato ad inizio agosto, con conseguente versamento di 15 milioni nelle casse di Fininvest per la prima caparra. Per quanto riguarda i restanti 85, è una questione di giorni. Carlo Pellegatti, tramite il suo servizio nel corso di Sportmediaset, ha spiegato che il bonifico potrebbe arrivare a metà settimana, più precisamente mercoledì. Questi soldi, insieme agli iniziali 15, compongono la penale fissata in fase di negoziazione fra la holding della famiglia Berlusconi e la conglomerata cinese.

Il nuovo amministratore delegato, come annunciato a metà agosto, sarà Marco Fassone, che ha già lavorato alle dipende di Inter, Juventus e Napoli. A lui il compito di formare la nuova società (intanto ha scelto gli advisor che lo accompagneranno nella transizione): si parla sempre più insistentemente di un possibile ruolo per qualche calciatore che ha fatto la storia del club. I tifosi spingono fortemente per Paolo Maldini e anche Demetrio Albertini, ma prende quota anche la possibile candidatura di Alessandro Costacurta. Per il ruolo di direttore sportivo, i nomi più caldi sono quelli di Riccardo Bigon e Carlo Osti, ma attualmente entrambi sono impegnati rispettivamente con Bologna e Sampdoria.

 

Redazione MilanLive.it

 

Redazione MilanLive.it