Niccolo Zanellato
Niccolò Zanellato (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non solo il baby portiere Alessandro Plizzari; nel Milan incompleto di Vincenzo Montella, che sta provando a costruire le basi su cui ripartire e organizzare un futuro si spera più radioso, spuntano altri giovani talenti da tenere d’occhio in prospettiva. Su uno in particolare l’allenatore rossonero ha posato gli occhi praticamente da subito, da quando ha dovuto decidere chi portare in tournée negli Usa nel mese di luglio.

Questi è Niccolò Zanellato, classe 1998, centrocampista di buona qualità e dalle lunghe leve, che qualcuno dalle parti di Milanello accosta spesso a Adrien Rabiot, il talentuoso calciatore del PSG che tra l’altro piaceva molto anche ai rossoneri. Zanellato è una mezzala classica, con buoni tempi di inserimento e una certa capacità nel far girare il pallone. Tanto che è stato insignito del premio di miglior calciatore durante il trofeo ‘Mamma Cairo’ disputatosi la scorsa settimana.

Montella è stato stregato dalle qualità di Zanellato, che ha dato buone risposte nelle amichevoli contro Bayern Monaco, Liverpool, Friburgo ed infine anche a Bournemouth, entrando nella ripresa e mettendo ordine in mezzo al campo. L’unico problema è un contratto in scadenza a giugno 2017 che va ridiscusso, anche alla luce di qualche sondaggio ricevuto dal giovane calciatore rossonero. Zanellato gioca nel Milan da quando aveva 10 anni e ora che è ad un passo dall’esordio in Serie A non vuole assolutamente lasciare la sua squadra del cuore.

Redazione MilanLive.it