Silvio Berlusconi, Adriano Galliani e Barbara Berlusconi (©Getty Images)
Silvio Berlusconi, Adriano Galliani e Barbara Berlusconi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Per un passaggio di consegne così significativo e storico servono professionisti di primissimo livello. Il Milan sta per diventare club di proprietà cinese, visto che entro novembre il consorzio Sino-Europe Sports dovrebbe acquisire le quote di maggioranza della società attualmente appartenente al conglomerato Fininvest, holding di proprietà di Silvio Berlusconi.

Come confermato anche dal Corriere dello Sport il club ha scelto alcuni personaggi, tre in particolare, che possano fungere da advisor nei vari ambiti per agevolare e stipulare il passaggio di proprietà. Si tratta di professionisti che hanno già avuto a che fare con il mondo del calcio e soprattutto con transazioni di questo genere in tempi molto recenti. Innanzitutto il reparto comunicazione in questa fase sarà gestito da Community Grippi, società che curerà l’ambito mediatico durante le ultime trattativa, e che già è stata advisor durante il passaggio di consegne tra l’Inter di Massimo Moratti e quella di Erick Thohir.

A livello finanziario sarà chiamato in causa l’esponente numero uno di Banca Rotschild, ovvero il manager Alessandro Daffina, già pratico di tali situazioni avendo lavorato con i cinesi di Wanda Group e in passato anche nella cessione della Roma alla cordata americana. Infine la parte legale sarà in mano a Roberto Cappelli, noto avvocato che per conto della banca Unicredit in passato ha svolto ruoli dirigenziali temporanei con Roma e Parma. Difficile dire se queste figure possano in futuro restare a far parte dell’ambito rossonero.

Redazione MilanLive.it