Marco Fassone
Marco Fassone (©getty images)

MILAN NEWS – Il percorso che sta portando il Milan a diventare di proprietà cinese è ormai tracciato. E dopo il versamento degli 85 milioni di euro a Fininvest, ormai siamo alle battute conclusive di uno storico passaggio di consegne.

Servirà aspettare almeno novembre per il closing e a quel punto Silvio Berlusconi non sarà più proprietario del club. L’attuale patron rimarrà presidente onorario, ma verrà nominato un nuovo presidente esecutivo di nazionalità cinese. Si chiuderà un’era durata 30 anni.

La dirigenza sarà cambiata. Non a caso Marco Fassone è già stato nominato prossimo direttore generale e amministratore delegato del Milan. L’ex di Napoli, Juventus e Inter sta già lavorando per assemblare un nuovo organigramma dirigenziale. I nuovi ingressi in società potrebbero essere quelli di Demetrio Albertini (al posto di Umberto Gandini) e di Riccardo Bigon (come direttore sportivo).

Secondo quanto rivelato da Il Giornale, lo stesso Fassone è in pressing sui cinesi della Sino-Europe Sports affinché venga svelata prima del closing l’identità dei 7-10 investitori. Alcuni di questi hanno richiesto riservatezza in merito alla loro partecipazione in questa operazione, ma tutti sono curiosi di sapere chi saranno i nuovi proprietari del Milan. E’ una questione di trasparenza, anche se poi conteranno gli investimenti e i progetti.

 

Matteo Bellan – www. milanlive.it