Bandiera Cina
Bandiera cinese (©Getty Images)

MILAN NEWS – Giorno dopo giorno l’avvento della nuova proprietà di origine cinese in casa Milan si avvicina sempre di più. Il passaggio epocale dall’era Silvio Berlusconi a quello della cordata asiatica dovrebbe avvenire nel mese di novembre come confermano le indiscrezioni odierna del Corriere dello Sport.

Il quotidiano romano fa il punto della situazione sull’affare Milan, che vede gli investitori cinesi a lavoro con i rispettivi advisor per provare a concludere la vicenda il prima possibile. Ma ormai dopo la caparra da 85 milioni già versata c’è solo grande ottimismo e attesa.

L’idea è quella di chiudere entro 60 giorni, dunque il periodo in cui i cinesi dovrebbero sbarcare a Milanello e prendere ufficialmente possesso della società e del 99,93% delle quote sarà la settimana tra il 15 ed il 20 novembre prossimi. Non più il 5 novembre, data che era stata accostata al tanto atteso closing, che potrebbe dunque slittare di pochi giorni, ma non mette in pericolo la buona riuscita dell’operazione.

In attesa dell’assegno da 420 milioni della Sino-Europe Sports destinato alle casse di Fininvest, il prossimo dg Marco Fassone continua a lavorare sotto traccia per reperire le figure dirigenziali ideali per la nuova società. L’ex interista, dopo aver ingaggiato in modo informale Massimiliano Mirabelli come nuovo d.s. è pronto a chiudere anche per Giuseppe Mangiarano, altro dirigente con trascorsi nerazzurri, per il ruolo di segretario amministrativo.

 

Redazione MilanLive.it