Filippo Inzaghi
Filippo Inzaghi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Uno che se ne intende sicuramente di Milan e del suo passato glorioso in Italia e nel mondo è sicuramente Filippo Inzaghi, ex bomber e tecnico rossonero, che purtroppo non si è lasciato benissimo con l’ambiente dopo l’esonero di due stagioni fa. Super Pippo ha ricominciato da Venezia, altra società che spera a breve di rinascere e tornare a partecipare a campionati più illustri e importanti dell’attuale Lega Pro.

Interpellato dalla Gazzetta dello Sport di oggi principalmente per commentare l’avvio della Champions League, lui che l’ha vinta due volte con il Milan, Inzaghi ha anche espresso un proprio parere riguardo al futuro della società milanista che però intende guardare anche con nostalgia al passato, visto il progetto di richiamare una o più ‘bandiere’ milaniste con il ruolo di rappresentanza in giro per il mondo.

Inzaghi si è espresso così in tal senso: “Le bandiere rossonere servono eccome: ci sono campioni e uomini di spessore che hanno il Milan nel cuore e che sarebbero preziosissimi adesso. Io spero che questo club torni grande in breve tempo anche perché la Champions, senza Milan, è un po’ meno Champions”. E chissà se un giorno, non troppo lontano, non possa tornare anche Inzaghi all’interno del club, magari dopo aver accumulato una maggiore esperienza da allenatore in provincia.

Redazione MilanLive.it