Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nuova intervista a Carlos Bacca, dopo le anticipazioni di ieri in merito al PSG e al rapporto d’amicizia con il suo ex tecnico ai tempi del Siviglia Unai Emery. Sempre a Cadena Ser e poi riportata da Marca.com, il colombiano ha anche parlato dell’attuale situazione in casa Milan: “Siamo in fase di costruzione, con un nuovo presidente e con l’idea di allestire una squadra per lottare presto per l’Europa”. L’attaccante rossonero parla addirittura di nuovo presidente, conferma ulteriore che la trattativa con i cinesi è stata, probabilmente dall’attuale dirigenza, fatta presente in maniera concreta agli stessi calciatori. Il closing è ormai imminente e già prima del 2017 il consorzio cinese prenderà pieno potere.

Tornando alle questioni del campionato, le sue prestazioni nelle ultime due uscite non sono state positive. L’esordio però era stato straordinario, con la tripletta siglata contro il Torino. Vedremo nelle prossime partite. L’attaccante sa benissimo che è il titolare indiscusso nelle scelte del mister, ma dovrà comunque fare attenzione a Gianluca Lapadula che dalla panchina scalpita per mostrare tutto il suo potenziale: “Punto a superarmi, ho segnato 18 gol l’anno scorso e proverò a fare meglio”.

Bacca è cosciente anche della forza delle avversarie, in particolare la Juventus. E individua anche altre due squadre italiane più forti, sulla carta, rispetto al Milan: “Sono fortissimi e si sono preparati a vincere la Champions League, non per giocarla. Naturalmente sono i favoriti. Si sono rinforzati con giocatori di alto livello. Noi come squadra daremo tutto, sapendo che ci sono altre squadre come loro, ma anche Napoli o Roma, superiori al Milan”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it