Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Una rivoluzione sicuramente ci sarà, con una dirigenza nuova di zecca e si spera anche con acquisti importanti che possano rivoltare una rosa incompleta e non all’altezza del nome del Milan. Ma i cinesi, che presto sbarcheranno in Italia e investiranno con una certa imponenza nel club rossonero, non vogliono assolutamente toccare lo staff tecnico attuale. Da Pechino arrivano attestati di stima per Vincenzo Montella, un allenatore proposto da Adriano Galliani lo scorso giugno e avallato come scelta ideale dalla cordata che acquisirà le quote Milan.

Lo scrive oggi il Corriere dello Sport che ammette come il Milan dei cinesi avrà ben poco a livello di continuità con la proprietà attuale, quella gestita da Silvio Berlusconi, tranne la conferma dell’allenatore. La sensazione è che l’andamento altalenante e non positivo dei rossoneri in campo, come in questo inizio di stagione, non sia sempre del tecnico. Non a caso negli ultimi 30-32 mesi sono stati ben sei gli allenatori diversi a sedere sulla panchina milanista, con risultati tutt’altro che prestigiosi, anzi spesso fallimentari.

Montella è l’uomo della speranza, colui attorno al quale costruire già da gennaio un Milan nuovo, più fresco e rinnovato, con acquisti importanti (almeno 2-3 già nella sessione invernale) che possano fare comodo al 4-3-3 impostato dall’ex allenatore viola. I cinesi vogliono un Milan subito competitivo e che cresce in fatto di personalità dei propri interpreti, con l’aiuto primario ovviamente di mister Montella.

Redazione MilanLive.it