Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (©Getty Images)

MILAN NEWS – Dopo le parole di Vincenzo Montella da Milanello, anche il tecnico Marco Giampaolo della Sampdoria ha anticipato i temi della sfida di domani tra i blucerchiati ed il Milan, valida per l’anticipo della quarta giornata di campionato. Il portale Gianlucadimarzio.com ha riportato alcune dichiarazioni del tecnico di Bellinzona.

Si comincia proprio dal possibile rimpianto di Giampaolo, in estate vicino alla panchina del Milan, che poi ha deciso però di virare su Montella dopo vari colloqui: “Spirito di rivalsa? L’abbiamo già chiarita questa cosa, la Sampdoria è stata la prima società che mi ha chiamato dicendomi che ero uno dei papabili nel caso Montella fosse andato via. Nel frattempo ho avuto una chiacchierata con Galliani, la Sampdoria quando ha lasciato libero Montella ha tenuto fede agli accordi iniziali, però è una cosa che fa parte del passato. Io sono contento alla Sampdoria, questo è un grande club, c’è un bel gruppo e credo ci sia la situazione ideale per porre le basi per qualcosa, non penso a quello che poteva essere o che non è stato“.

Sul valore della sfida e dell’avversario Giampaolo resta cauto: “Mi aspetto una partita complicata perché il Milan ha le caratteristiche che il suo allenatore chiede, tanto possesso palla, buona qualità davanti, sarà una gara non semplice sul piano tecnico. Le loro gare le ho viste, è una squadra che fa la partita, che impone il proprio gioco, con l’Udinese ha avuto anche sfortuna. A Napoli ha rimontato due gol, credo che la classifica sia bugiarda”.

Infine il tecnico doriano ha dato alcune indicazioni di formazione: “Turnover? Sul piano fisico cinque giorni sono sufficienti per recuperare, quindi le scelte saranno fatte in relazione all’aspetto tecnico, poi la successiva vedremo. Potrebbe essere l’occasione per Praet? Gioca lui, credo che tecnicamente abbia le caratteristiche per giocare lì, lo evidenzia durante gli allenamenti, in questo momento è il sostituto naturale di Ricky Alvarez che stava facendo benissimo è che ha commesso un’ingenuità all’Olimpico“.

Redazione MilanLive.it