Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (© Getty Images)

MILAN NEWS – Il capo e la coda, il portiere e la punta. L’oro del Milan di Vincenzo Montella ad oggi è rappresentato da due calciatori decisamente agli antipodi. Uno è il giovanissimo estremo difensore Gianluigi Donnarumma, classe ’99 statuario, di origine campana, una stella in ascesa sempre maggiore che a neanche diciotto anni ha già esordito con la Nazionale italiana. L’altro è Carlos Bacca, centravanti col vizio del gol, già 30enne, esploso tardi nel calcio che conta ma ora implacabile sotto rete.

Secondo il Corriere dello Sport il Milan dovrebbe rilanciarsi partendo da queste due figure, che non a caso hanno permesso ai rossoneri di vincere le uniche due gare finora contro Torino e Sampdoria, con i gol di Bacca e le parate di Donnarumma, che nel primo match stagionale ha persino dovuto fare gli straordinari respingendo un rigore nel tempo di recupero. In parole povere, due uomini decisivi per il presente e per il futuro del club di via Aldo Rossi.

La loro valutazione complessiva sfiora i 100 milioni di euro: Gigio ne vale almeno 50, visto che difficilmente in Europa e nel mondo si può trovare un numero uno così freddo e continuo ancora sotto la maggiore età. Bacca in estate era stato valutato 30 milioni, ora ne costa una decina in più viste le reti decisive che stanno risollevando la squadra di Montella. Ma guai a chi li tocca: la proprietà cinese vuole partire proprio dalla loro qualità e dal loro appeal per rilanciare anche l’immagine del Milan nel mondo.

Redazione MilanLive.it