Davide Calabria Senad Lulic
Davide Calabria e Senad Lulic (©Getty Images)

MILAN NEWS – Una vittoria convincente quella ottenuta ieri dal Milan contro la Lazio. I rossoneri hanno fatto una buona gara, anche se gli errori non sono mancati. Davide Calabria è stato fra le sorprese più interessanti della serata, dopo una prestazione altalenante contro la Sampdoria. L’ex Primavera era uno dei 6 under 23 in campo dal primo minuto contro i biancocelesti: Gianluigi Donnarumma (1999), Calabria (1996), Alessio Romagnoli (1995), M’baye Niang (1994), Suso (1993) e il “veterano” Mattia De Sciglio (1992). In più, nella ripresa, è entrato anche Manuel Locatelli (1998). Tutti oltre la sufficienza in pagella.

Non è merito mio, ma del Milan e del suo ottimo settore giovanile. Comunque non mi piace definirli giovani, ma inesperti“, ha detto Vincenzo Montella ai microfoni di Mediaset Premium nel post-gara. Quella rossonera, insieme al Bologna, è la squadra più giovane della Serie A con una media di 25,8, secondo alcuni studi CIES riportati da Calciomercato.com. In una fase di transizione come questa, il progetto dell’ItalMilan tanto caro a Silvio Berlusconi è un buon punto di partenza per costruire una base futuribile. Le qualità ci sono, gli ampi margini di miglioramento anche. Continuiamo a dargli fiducia.

 

Redazione MilanLive.it