Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Ieri il sito finanziario Bloomberg ha fatto rivelazioni clamorose. Ha infatti scritto che gli investitori cinesi avrebbero presentato a Fininvest un documento falso.

Nello specifico si tratta di un documento di aprile su carta intestata Bank of Jiangsu (che ha smentito) inerente garanzie economiche che dovevano dimostrare la solidità della cordata. La Gazzetta dello Sport scrive che la buona notizia è che la documentazione risale a cinque mesi fa. Quella cattiva è che essa fa riferimento a un conto riconducibile a Yonghong Li e non al vecchio partner GSR di Sonny Wu.

La Sino-Europe Sports Investment Management e la Fininvest hanno smentito le indiscrezioni. Inoltre bisogna considerare alcune certezze della vicenda. Tra queste ci sono i 100 milioni di euro recentemente versati dai cinesi alla holding della famiglia Berlusconi. E il fatto che Yonghong Li sta ancora cercando dei finanziatori. Comunque Fininvest sembra tranquilla, forte del lavoro dei propri advisor, che hanno verificato l’affidabilità degli acquirenti. Il closing dell’affare Milan dovrebbe avvenire a novembre.

 

Redazione MilanLive.it