Simone Verdi
Simone Verdi (©getty images)

MILAN NEWS – Un solo milione e mezzo; tanto è costato al Bologna il cartellino di Simone Verdi, talento offensivo classe ’92 sotto contratto con il Milan fino alla scorsa estate. Dopo le esperienze in prestito tra Empoli, Eibar e Carpi l’attaccante non è stato considerato pronto ed affidabile per la prima squadra rossonera, tanto da essere tra i pochi calciatori ceduti a titolo definitivo dell’ultima sessione di mercato rossonera.

Una cessione che, a pochi mesi dall’avvenimento ufficiale, è già un piccolo rimpianto per la dirigenza milanista visto che Verdi è una delle rivelazioni assolute di questo inizio di campionato. L’ex Milan sta facendo impazzire letteralmente il suo nuovo club, il Bologna, a suon di gol pazzeschi e giocate da campione in erba. Schierato spesso da titolare sia da prima che da seconda punta, Verdi è stato in grado di togliere le castagne dal fuoco della squadra di Roberto Donadoni. Un gol da distanza siderale contro il Napoli e ieri una rete strepitosa al volo contro la Sampdoria, ed ora gli occhi di mezza Serie A guardano in direzione Verdi.

Secondo Calciomercato.it potrebbe arrivare una doppia beffa per il Milan, visto che due rivali storiche si sarebbero già mosse per bloccare il giovane attaccante; l’Inter potrebbe approfondire presto il discorso con il Bologna, così come la Juventus che sta pensando di ingaggiare Verdi e girarlo al Sassuolo in cambio del cartellino di Domenico Berardi.

https://www.youtube.com/watch?v=b5YpXmEso7g

Redazione MilanLive.it