Suso Gabriel Paletta
Suso e Gabriel Paletta (©Getty Images)

MILAN NEWS – Una delle note liete di questo inizio stagione per il Milan è il ritorno inatteso da protagonista di Gabriel Paletta. Il centrale italo-argentino, dopo il prestito all’Atalanta, è rientrato alla base con maggiore forza e convinzione; aiutato dalla pochezza nelle scelte in difesa, Paletta si è ripreso il posto ed ora è un intoccabile per Vincenzo Montella.

Lo stopper classe ’86 è stato intervistato dal Corriere dello Sport, parlando del suo momento positivo e del rapporto con il compagno di reparto Alessio Romagnoli: “Non sono io a comandare, parliamo tanto e abbiamo instaurato un buon feeling. Alessio è giovane e può crescere ancora. Anche noi vecchi possiamo sempre migliorare, qui al Milan siamo rimasti pochi ma c’è il giusto mix. Basta saper ascoltare ed essere determinati, come Donnarumma. Per migliorare la difesa servirà lavorare con pazienza, serve l’aiuto di tutti. Avevo bisogno di fiducia, sono tornato per restare e giocare con continuità, ecco il mio segreto“.

Una stagione importante per Paletta ma anche per il Milan, alla caccia dell’Europa: “Montella appena arrivato ci ha detto di lavorare da squadra e non da singoli, è con il collettivo che emergono le qualità di ognuno. I risultati cominciano a vedersi. Mihajlovic? Mi sono infortunato lo scorso anno e lui aveva scelto un’altra coppia di difesa, sono andato via per giocare. Ora sotto con la Fiorentina, dovremo restare attenti e concentrati, può essere una partita della svolta nell’ottica dei nostri obiettivi, ovvero centrare l’Europa League. E’ presto per parlare anche di altro, ma se a metà stagione avremmo una buona classifica allora potremmo toglierci delle soddisfazioni“.

Paletta ha poi elogiato il gruppo rossonero e alcuni singoli: Bacca è micidiale, per fortuna che gioca con noi. Ma sono bravi anche i nostri esterni che gli servono palloni invitanti. Ci sono molti sudamericani nel gruppo, c’è tanta allegria. Mi trovo bene con tutti, anche con Antonelli che conosco dai tempi del Parma. Ci si trova spesso per mangiare a casa di qualcuno. Non esco molto, sono un casalingo, soprattutto ora che sta nascendo Esmeralda, la mia secondogenita“.

https://www.youtube.com/watch?v=o3Gnhnom1rs

Redazione MilanLive.it