Vincenzo Montella e Riccardo Montolivo (©Getty Images)
Vincenzo Montella e Riccardo Montolivo (©Getty Images)

MILAN NEWS – Domenica sera la sesta giornata di campionato metterà di fronte due squadre che sanno giocare al calcio, che ambiscono più o meno allo stesso traguardo e che sono accomunate in particolar modo da alcuni ex di turno di un certo rilievo. Fiorentina e Milan sono le contendenti del posticipo di domenica al ‘Franchi’, due club che vogliono centrare al minimo l’ingresso in Europa League, i viola per confermarsi, i rossoneri per tornare a calcare dopo anni di assenza certi palcoscenici internazionali, consapevole però di non poter puntare la più prestigiosa Champions League.

 

La Gazzetta dello Sport di oggi ha descritto alcuni degli incroci che anticipano il match di domenica alle 20,45. Il più intrigante riguarda il ritorno di Vincenzo Montella da avversario in una città, quella di Firenze, che lo ha apprezzato come allenatore ma forse mai troppo come uomo o leader. Applaudito lo scorso anno quando è tornato come tecnico della Sampdoria, ma i tre anni di Montella sulla panchina toscana hanno regalato sì ottimi risultati e anche un gioco indimenticabile, ma pure momenti di tensione come lo sfogo nella primavera del 2015 contro una tifoseria fin troppo critica nei suoi confronti.

Ma se Montella ha la speranza di essere accolto positivamente dalla curva Fiesole, chi invece sarà inondato dagli ormai classici fischi è Riccardo Montolivo, capitano del Milan e grande ex Fiorentina, il quale decise qualche anno fa di non rinnovare il contratto accordandosi con i rossoneri e lasciando a costo zero i viola. Uno sgarbo che, nonostante l’impegno costante, non fu mai perdonato dal pubblico fiorentino. Emozioni forti dunque in questo incrocio per l’Europa.

Redazione MilanLive.it