Silvio Berlusconi e Han Li (Photo by XH Sports)
Silvio Berlusconi e Han Li (Photo by XH Sports)

MILAN NEWS – Com’è ormai risaputo, negli ultimi giorni sono emerse pesanti insinuazioni sulla cordata cinese che sta per comprare il Milan. Si è parlato di documentazione falsa presentata dagli acquirenti a Fininvest per dimostrare la propria solidità finanziaria.

Prima Bloomberg e poi Caixin hanno fatto delle rivelazioni in questo senso, ma senza supporto di prove concrete. E subito sia la Sino-Europe Sports che Fininvest stessa hanno smentito le speculazioni.

La società veicolo creata dai cinesi per acquistare il club è decisamente risentita da queste chiacchiere. E non a caso nel proprio comunicato ufficiale ha minacciato di agire per vie legali. Un atteggiamento comprensibile, visto che gli accusatori non hanno portato delle prove a sostegno della loro tesi. Solamente mostrando la presunta documentazione falsa la cordata guidata da Yonghong Li potrebbe essere messa in discussione. Non mancano i dubbi sull’identità degli investitori, però parlare di falsificazione di documenti è grave se non si portano le prove. Inoltre Fininvest con una propria nota ufficiale ha rassicurato sulla solidità di questo consorzio asiatico. Il closing dell’affare Milan avverrà entro fine anno, salvo sorprese clamorose.

 

Redazione MilanLive.it