Casa Milan
Casa Milan (foto da Instagram)

MILAN NEWS – Dopo Bloomberg ieri, oggi è stato il turno di Caixin nello scrivere di presunti documenti falsi presentati dalla cordata cinese che sta per acquistare il Milan.

Nessuna prova concreta è stata portata a sostegno di queste insinuazioni. Per adesso si tratta solamente di indiscrezioni, ma ovviamente a Fininvest e alla Sino-Europe Sports non stanno bene. Dopo le smentite di ieri, oggi ne è arrivata un’altra.

La holding della famiglia Berlusconi ha rilasciato il seguente comunicato ufficiale: “A fronte dello stillicidio di rumor e indiscrezioni relative alla prima fase delle trattative per la vendita dell’AC Milan, Fininvest si vede costretta a ribadire con forza i seguenti punti: – le verifiche sulla solidità finanziaria degli acquirenti si sono basate sugli approfondimenti compiuti dai nostri advisors presso istituzioni finanziarie e operatori cinesi e internazionali; – questa solidità è stata confermata dal pagamento, in anticipo sui tempi previsti, della caparra di 100 milioni di Euro da parte di Sino-Europe Sports, che ha ad oggi rispettato tutti gli impegni assunti con l’accordo firmato dalle parti ad agosto; – il lavoro congiunto di Fininvest e Sino-Europe Sports per arrivare alla chiusura del contratto, prevista entro la fine dell’anno, prosegue in modo positivo e in un clima di massima collaborazione. – Questi, e solo questi, sono i dati di fatto, al di là di ogni speculazione.

 

Redazione MilanLive.it