Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il lascito di Silvio Berlusconi per il suo Milan non sarà solo l’enorme prestigio di un club, che anche se calato vistosamente negli ultimi anni, ha fatto la storia del calcio moderno. Ma anche l’idea di progettare un futuro basato fondamentalmente sui giovani talenti, per lo più di origine italiana, come annunciato dallo stesso presidente ancor prima di decidere per la cessione definitiva delle quote di maggioranza.

Come scrive il Corriere dello Sport il desiderio di Berlusconi pare si stia compiendo già in questa stagione, visto che dopo la Lazio è proprio il Milan la squadra di fascia medio-alta con la rosa più giovane al momento. Ma basterebbe leggere la formazione base di Vincenzo Montella per capire come i rossoneri stiano insistendo su alcuni propri talenti senza alcuna paura: i due titolarissimi della difesa sono infatti il 17enne Gianluigi Donnarumma, un esempio per tutto il movimento giovanile italiano, e il 21enne Alessio Romagnoli, per il quale il Milan ha respinto in estate una proposta da 40 milioni del Chelsea.

Non solo loro nel Milan del presente e del prossimo futuro: i giovani provenienti dal vivaio Davide Calabria e Manuel Locatelli sono già in rampa di lancio, senza contare le esplosioni di Suso, M’Baye Niang e il portiere classe 2000 Alessandro Plizzari già titolare nell’Under 19 azzurra. Insomma anche con l’imminente sbarco dei cinesi il Milan è destinato a mantenere la sua anima ‘verde’.

Redazione MilanLive.it