Nocerino: “Milan, serve una vera bandiera. Berlusconi? Mette carica”

Antonio Nocerino
Antonio Nocerino (©Getty Images)

MILAN NEWS – Un altro ex calciatore del Milan pronto ad elogiare e fare gli auguri a Silvio Berlusconi è il mediano campano Antonio Nocerino. Il calciatore ha militato in rossonero dal 2011 al 2014 e da circa un anno ha tentato l’esperienza americana nell’Orlando City assieme ad un’altra vecchia conoscenza del Milan, il più noto Ricardo Kakà.

Intervistato da Calciomercato.it Nocerino ha subito voluto parlare di Berlusconi come figura presidenziale: “Faccio tanti auguri al presidente. È un grande, ha una marcia in più. Ho avuto il piacere di parlare con lui e ti mette una carica incredibile. Non ti mette in soggezione, è molto simpatico e alla mano. La cessione? È difficile commentare, perché già quando ha avuto alcuni “problemi”, essendo in politica, magari il Milan è finito in secondo piano”.

Il centrocampista ex Milan ha parlato anche dei problemi attuali del club: “Purtroppo quando sono andati via tutti i campioni bisognava sostituirli non con giocatori ma con uomini perché quei grandi campioni erano prima di tutto grandi uomini. Il Milan deve seguire quella scia. Adesso ha avuto qualche difficoltà a sostituire questi grandi giocatori e grandi uomini ma spero che possa risolvere la situazione e tornare in Champions, dove merita di stare. La bandiera serve eccome, io punterei su Maldini, perché è un grandissimo e può insegnare cosa vuole dire giocare nel Milan, stare nel Milan e indossare quella maglia. Con lui penso anche ad Albertini e Ambrosini“.

Redazione MilanLive.it