Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (© Getty Images)

MILAN NEWS – Le gerarchie della Nazionale italiana attuale per quanto riguarda il reparto dei portieri sembrano abbastanza chiare: Gianluigi Buffon, da leader e capitano, resterà titolare fisso almeno fino al Mondiale 2018, lasciando di tanto in tanto spazio al suo erede naturale Gianluigi Donnarumma, il giovanissimo numero uno del Milan che ha già esordito contro la Francia e sembra pronto a sostituire Buffon in futuro.

Ma occhio anche al terzo portiere, quel Mattia Perin che vuole prendersi alcune rivincite dopo l’annata sfortunata, reduce da un terribile infortunio che lo ha messo out per Euro 2016. Ma c’è qualcuno, come il suo agente Matteo Roggi, che reputa il portiere del Genoa più pronto e maturo rispetto al suo collega rossonero. Intervistato su TeleGenova, il procuratore si è espresso così: Donnarumma è un grande portiere, ma Perin al momento è più forte. Il giovane milanista deve confermarsi in almeno altre 2-3 stagioni ai livelli di Perin. Lui ha 24 anni, è sfortunato perché Donnarumma gioca nel Milan e quindi è avvantaggiato nelle gerarchie. Poi c’è ancora Buffon che è un intoccabile“.

Un bel duello dunque per il ruolo di vice-Buffon che riguarda la porta degli azzurri, ma intanto il Milan non ha dubbi: dopo aver anche sondato il terreno per Perin qualche stagione fa con l’amico Enrico Preziosi del Genoa, ha deciso di puntare giustamente tutto su Donnarumma, il numero uno del presente e del futuro.

Redazione MilanLive.it