Diego Abatantuono
Diego Abatantuono (Foto Facebook)

MILAN NEWSDiego Abatantuono è un grande tifoso del Milan, oltre ad essere un attore e un personaggio dello spettacolo in generale. In questi anni difficili per il club rossonero non ha mai fatto mancare le sue osservazioni critiche.

In un’intervista concessa al Corriere dello Sport il 61enne milanese ha parlato del mancato ritorno di Paolo Maldini. Queste le sue parole: «Non è uno stupido, se glielo hanno proposto e lui non ha accettato è perchè probabilmente non reputava adeguata la proposta e non mi riferisco ad una questione economica». Purtroppo l’ex capitano ha rifiutato ufficialmente e non sembrano esserci più margini di trattativa.

Abatantuono si è anche espresso sugli insulti e le minacce di morte rivolti a Riccardo Montolivo: «Chi lo ha fatto è stato un imbecille. Montolivo si può criticare come giocatore ma non sicuramente come persona». Il capitano rossonero non è molto simpatico alla tifoseria e ci sta, però certe offese sono inaccettabili.

Poi il noto attore ha spiegato quali sono le cause del ridimensionamento del Milan: «Purtroppo paghiamo ancora un periodo in cui tutti i grandi rossoneri in squadra o nel club sono stati mandati via in blocco, ovvero nell’ultima fase di Allegri o quando l’anno prima era stato ceduto Pirlo. Quello è stato il momento dove si è disgregata la squadra. Sarebbe bastato fare degli addii scaglionati con i necessari rinforzi e la cosa sarebbe stata quasi indolore».

Infine Abatantuono ha parlato della cessione del club ai cinesi, esprimendo non dei dubbi: «Bisognerebbe capire chi sono queste persone visto che al momento è tutto molto nebuloso. Cinesi commedia o dramma? Per ora siamo sulla commedia brillante perchè ancora non si è capito bene il tutto. Il rischio è che potremmo scivolare sul comico secco oppure rientrare in una commedia di qualità. Speriamo che si realizzi quest’ultima ipotesi». A breve dovrebbero esserci novità positive su questo fronte. Già nelle scorse ore sono emersi nomi importanti inerenti gli investitori presenti nella cordata. Nello specifico le società cinesi TCL e China Huarong, ricche e potenti.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it