Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Forse è un po’ troppo presto per affermarlo, ma secondo l’opinione generale Vincenzo Montella si sta affermando come uno dei migliori allenatori del Milan in tempi recenti. Lo dicono soprattutto i numeri di questo inizio di stagione, che vede la sua squadra, tanto bistrattata dopo tre annate da dimenticare ed un mercato ‘povero’ in estate, piazzarsi al terzo posto in classifica, a soli cinque punti dalla vetta e dall’irraggiungibile Juventus già battuta in casa qualche settimana fa.

E proprio l’andamento casalingo è uno dei punti forti dell’era Montella. Come ricorda il Corriere dello Sport, il Milan in stagione ha giocato già sei partite tra le mura amiche, riportando 5 successi e una sola sconfitta contro l’Udinese, gara che ha segnato poi una svolta nel cammino rossonero. Un ottimo trend, se pensiamo alle ultime stagioni in cui San Siro era diventato quasi un tabù ed i passi falsi più scottanti erano arrivati proprio di fronte al proprio pubblico, che inevitabilmente reagiva con fischi, insulti e contestazioni in piena regola.

Montella con questo score in casa si piazza tra i migliori allenatori del Milan dopo sei gare disputate a San Siro; meglio di lui hanno fatto Carlo Ancelotti nell’anno della storica Champions vinta contro la Juventus, poi Fabio Capello ed Alberto Zaccheroni, entrambi poi laureatisi campioni d’Italia. Senza scordarsi che però il Milan di quegli anni, tra l’inizio dei ’90 e metà dei 2000, era una squadra piena di fenomeni, calciatori infallibili e leader veri. Oggi Montella sta compiendo una mezza impresa con una rosa giovane e incompleta, grazie alla quale ha riportato San Siro ad essere la vera ‘Casa del Diavolo’.

 

Redazione MilanLive.it