Keita Balde
Keita Balde (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan di Vincenzo Montella è tra le sorprese del campionato di Serie A 2016/2017. E’ al terzo posto e quasi nessuno se lo immaginava in estate.

Però la squadra non è ancora completa nei vari reparti, mancano delle pedine per evitare che l’assenza di uno o più titolari in alcuni ruoli chiave diventi difficile da sostenere. Per esempio in attacco sulle fasce non ci sono dei ricambi per M’Baye Niang e Suso. L’unica soluzioni è rappresentata dall’avanzamento di Giacomo Bonaventura, che però da mezzala è preziosissimo.

Calciomercato Milan, arriva uno tra Keita e Bellarabi?

Secondo quanto scritto oggi dal quotidiano Tuttosport, Montella ha fatto esplicita richiesta di avere un nuovo esterno offensivo a gennaio. Un elemento da alternare a Suso e Niang, così da poter far rifiatare a volte uno dei due. I primi due nomi sulla lista del direttore sportivo Massimiliano Mirabelli sono Keita Balde della Lazio e Karim Bellarabi del Bayer Leverkusen.

Il futuro direttore sportivo del Milan lavora, comunque, anche a delle alternative. E il giornale torinese spiega che domenica Mirabelli sarà allo stadio Olimpico per Roma-Bologna. Oltre a visionare Leandro Paredes per il centrocampo, osserverà pure Ladislav Krejci. Il 24enne della Repubblica Ceca sta facendo bene alla corte di Roberto Donadoni. Ovviamente non è un nome altisonante, però verrà tenuto d’occhio.

A tornando a Keita, il Corriere dello Sport oggi rivela che ci sono ancora intoppi per il rinnovo del contratto con la Lazio. La scadenza attuale è fissata a giugno 2018 e il club gli ha offerto un prolungamento con ingaggio portato a 1,7-1,8 milioni netti annui e una clausola rescissoria per favorire un eventuale cessione futura. Ma l’intesa non c’è ancora e i tempi stringono. A gennaio il giocatore partirà col Senegal per la Coppa d’Africa e potrebbe rientrare solamente a febbraio, in base a quando andrà avanti la sua nazionale. Claudio Lotito valuta il proprio gioiello circa 30 milioni.

Il Milan monitora la situazione. Keita piace a Mirabelli e pare sia gradito anche a Montella. Però la partenza per la Coppa d’Africa, oltre al prezzo, rappresenta un ostacolo di non poco conto. La dirigenza rossonera con l’allenatore dovrà decidere su quale esterno offensivo puntare, considerando diversi fattori (tecnici, economici e non solo).

 

Redazione MilanLive.it