Casa Milan
Casa Milan (foto da Instagram)

MILAN NEWS – Nel suo articolo per CorrieredelloSport.it il giornalista Pasquale Campopiano non scrive solamente di Marco Fassone e del viaggio in Cina.

Si citano anche quattro step che mancherebbero per arrivare alla chiusura definitiva dell’operazione di cessione del Milan. Andiamo ora ad elencarli.

  1. Autorizzazioni governative: da Pechino devono arrivare per consentire di sbloccare i 420 milioni di euro necessari per rispettare gli accordi presi dai cinesi con Fininvest. La prossima settimana, tra il 14 e il 21 novembre, dovrebbero arrivare i documenti necessari.
  2. Versamento soldi: una volta ricevute le autorizzazioni, essi transiteranno dalla Cina via Hong Kong in direzione Europa, Lussemburgo, presso la sede della Rossoneri Sport Europe. Il tutto dovrebbe avvenire nella settimana successiva al derby, tra il 21 e il 19 novembre.
  3.  Closing: una volta che Fininvest avrà incassato il denaro, questo passaggio diventerà una formalità. Il 99,93% delle quote del Milan passerà dalla holding della famiglia Berlusconi alla cordata cinese.
  4. Nuovo Consiglio di Amministrazione: la nomina del CdA è l’ultimo step. Ci sarà un’assemblea dei soci per ratificarne la composizione. Dalle indiscrezioni emerse risulta che sarà formato da manager italiani e cinesi, Marco Fassone in testa. Barbara Berlusconi e Adriano Galliani rassegneranno le proprie dimissioni. Mentre Silvio Berlusconi resterà come presidente onorario.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)