L'esultanza rossonera a Palermo (©getty images)
L’esultanza rossonera a Palermo (©getty images)

MILAN NEWS – Una gara tirata, spigolosa, sempre in bilico fino all’ultimo. Si può dire di tutto sul successo del Milan di ieri pomeriggio a Palermo, tranne che sia stata una partita giocata sul velluto e vinta senza alcun problema di sorta.

Il difetto dei rossoneri, dopo il vantaggio nel primo tempo segnato da Suso, è stato quello di abbassare i ritmi e il baricentro, concedendo così al Palermo di crederci e di concretizzare il pareggio con l’ennesima prodezza sotto porta di Ilia Nestorovski. Il gol-vittoria di Gianluca Lapadula è un colpo quasi casuale, ma ciò non deve sminuire una vittoria in trasferta che può davvero far sognare in vista del derby spartiacque del 20 novembre, dopo la sosta di due settimane.

Palermo-Milan 1-2, le pagelle della ‘Gazzetta’

Le pagelle della 'Gazzetta'
Le pagelle della ‘Gazzetta’

Come ogni lunedì post-campionato, la Gazzetta dello Sport ha pubblicato voti e pagelle alla prestazione del Milan e del Palermo, scese in campo ieri pomeriggio allo stadio ‘Renzo Barbera’. Nelle fila rossonere viene premiato Lapadula come migliore in campo vista la prontezza di riflessi decisiva per la vittoria rossonera nel finale. Il colpo di tacco basta per un 7,5 in pagella, miglior voto finora da quando indossa la maglia del diavolo.

Tra i migliori certamente Suso (7), calciatore indomito e sempre presente nelle azioni decisive create in attacco. Ok Giacomo Bonaventura (6,5), autore di un primo tempo quasi devastante anche se nella ripresa ha un po’ sofferto con il resto dei compagni la risalita palermitana. Tanti a sorpresa i bocciati, o per lo meno i calciatori poco brillanti: Ignazio Abate soffre da morire il giovanissimo Lo Faso, Juraj Kucka incappa in una giornataccia ricca di passaggi sbagliati e contrasti persi in maniera quasi banale. Partita a due facce per Mario Pasalic, che parte forte ma paga il fatto di tornare titolare dopo troppi mesi di assenza.

La delusione numero uno però si chiama Carlos Bacca: quinta gara senza gol, tanta insofferenza e un 5 in pagella che è ormai inevitabile.

 

Redazione MilanLive.it