Galliani e Ancelotti (getty images)
Galliani e Ancelotti (getty images)

MILAN NEWS – Intervistato oggi da Tuttosport Carlo Ancelotti è tornato a commentare fra le altre cose anche la situazione del Milan, sua storica ex squadra. L’attuale tecnico del Bayern Monaco ha regalato una doppia carriera ai colori rossoneri, prima da calciatore tra fine anni ’80 e inizio ’90 diventando un perno della squadra di Arrigo Sacchi, mentre dal 2001 in poi è stato uno degli allenatori più longevi e vincenti dell’era Silvio Berlusconi.

Ancelotti ha risposto alla domanda sul Milan di oggi di Vincenzo Montella che sta meravigliando tutti piazzandosi al terzo posto in classifica: “Sta stupendo molto così come il Torino di Mihajlovic. A lungo andare sarà più dura per Montella, visto che a Milano le aspettative sui traguardi da raggiungere sono più alte che al Toro“. E pensare che sulla panchina rossonera poteva anche tornare Ancelotti, visto che il mister emiliano era stato approcciato da Adriano Galliani un anno fa, dopo la rottura con il Real Madrid, per poi decidere invece di fermarsi per una stagione.

Ancelotti ha glissato proprio sul futuro di Galliani, che a breve si separerà dal Milan dopo trent’anni di servizio: “Galliani al Bayern? Io devo scegliere i calciatori, non i dirigenti. Resta il fatto che grazie alla sua intelligenza e professionalità ha fatto la storia del Milan di Berlusconi“. E chissà che un giorno i due non tornino davvero a collaborare come ai tempi del Diavolo.

https://www.youtube.com/watch?v=VfDzJ49UsXQ

Redazione MilanLive.it