Andrea Belotti
Andrea Belotti (©Getty Images)

MILAN NEWS – Interpellato dal quotidiano La Repubblica, il neo bomber della Nazionale italiana Andrea Belotti ha parlato delle sue preferenze da tifoso. Il centravanti classe ’93 del Torino, autore di una splendida doppietta sabato sera contro il Liechtenstein, ha ammesso come già fatto in passato di aver sempre avuto un debole per il Milan ed i colori rossoneri, essendo cresciuto nel mito di un grande centravanti che ha fatto la storia recente del club.

Trattasi di Andriy Shevchenko, bomber ucraino che con la maglia del Milan oltre ad aver segnato valanghe di reti bellissime è riuscito anche ad alzare la storica Champions League del 2003 in finale contro l’odiata Juventus, attuale rivale cittadina proprio di Belotti. Il giovane attaccante granata ha detto: “Da quando tifo per il Milan il mio idolo è sempre stato Shevchenko, un attaccante forte e speciale, che sapeva essere decisivo ma allo stesso tempo sempre umile. Ultimamente sto osservando anche altri grandi esempi internazionali, come il Kun Aguero, un brevilineo che riesce a segnare sempre“.

Difficile pensare che Belotti possa essere un erede di ‘Sheva’, viste anche le caratteristiche tecniche e fisiche molto differenti, ma la passione milanista che aveva da ragazzo potrebbe essere anche utilizzata in futuro dal club di via Aldo Rossi come arma o stimolo per poter convincere questo grande talento italiano ad unirsi alla compagine rossonera.

Redazione MilanLive.it