Simon Kjaer
Simon Kjaer (©Getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – Non manca molto all’inizio della campagna acquisti invernale, anche se in casa rossonera devono ancora stabilizzarsi alcune situazioni: anzitutto quella relativa al closing con i cinesi e alla successiva ufficializzazione del nuovo CdA. Intanto però sia Marco Fassone che Massimiliano Mirabelli stanno già studiando possibili soluzioni per migliorare la rosa attuale.

Una delle principali necessità della squadra è il difensore centrale. Sin qui Alessio Romagnoli e Gabriel Paletta hanno dato buone garanzie, meno invece Gustavo Gomez, ancora troppo impacciato in certe situazioni. Cristian Zapata invece sta via via recuperando dall’infortunio, ma il suo contratto scadrà il prossimo giugno.

Calciomercato Milan, anche Kjaer nel mirino di Mirabelli: la situazione

Tra i diversi nomi emersi nel corso di queste settimane, ci sarebbe anche quello di Simon Kjaer. In passato ha già calcato i campi della Serie A con le maglie di Palermo e Roma, quindi ha una buona esperienza in tal senso. Non è giovanissimo (compirà 28 anni il prossimo marzo), ma nelle ultime stagioni tra Wolfsburg, Lille e Fenerbache ha fatto discretamente bene.

Adesso, stando a quanto riferiscono i colleghi del Corriere dello Sport, il danese potrebbe essere uno degli indiziati per l’acquisto. Il suo contratto con il Fenerbahce scadrà nel 2019 e nell’estate del 2015 lo pagarano circa 7,5 milioni di euro. Per una cifra simile si potrebbe anche provare ad acquistarlo, ammesso e non concesso che i turchi lo lascino partire senza ostacolarlo troppo. Il d.s. Mirabelli preferirebbe lui rispetto a Mateo Musacchio, prima richiesta di Vincenzo Montella già durante la scorsa estate.

Di certo c’è che al Milan serve un difensore centrale affidabile che possa sostituire adeguatamente nel corso di questa stagione uno dei due titolari, senza destabilizzare la squadra. Al momento i nomi su cui si lavora sembrerebbero Musacchio e Kjaer, ai quali va aggiunta l’incognita Rodrigo Caio: è possibile però che possano esserci delle sorprese nel corso di queste settimane di avvicinamento al mercato di riparazione.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it