Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (©getty images)

MILAN NEWS – Molto difficilmente domenica sera si recherà a San Siro per quello che, ormai quasi sicuramente, sarà l’ultimo suo derby da presidente e proprietario del Milan. Silvio Berlusconi sta per chiudere la sua epopea vincente durata trent’anni e spera di farlo battendo i rivali storici dell’Inter, che in mani cinesi sono già passati da ormai diversi mesi. Dal 2017 in poi sarà un Milan-Inter in cui si parlerà esclusivamente il mandarino sulle tribune, dunque quello di domenica rischia di essere ricordato con nostalgia come la stracittadina dell’ultimo Milan berlusconiano.

Come scrive il Corriere dello Sport per Berlusconi e il suo fido braccio destro Adriano Galliani sarà un derby speciale, sia per il momento storico di transizione, sia perché dopo anni di fallimenti tecnici il Milan sta tornando ad essere una squadra da podio, terza in classifica (a -1 dalla Roma seconda) e favorita sui rivali dell’Inter che viaggiano invece in acque più pericolose. Sotto la gestione del Cavaliere il Milan ha giocato in totale ben 74 derby, vincendone 28, pareggiandone 20 e perdendo i restanti 26, per un bilancio positivo ma piuttosto equilibrato come è giusto che sia.

Per il suo 75° e ultimo Milan-Inter il presidente Berlusconi spera di rivedere una squadra forte, grintosa e dominatrice, come nei ricordi più belli della sua gestione, quando nel 2001 arrivò un clamoroso 6-0 che concesse ai rossoneri di ‘burlarsi’ per mesi dei cugini. O i derby di Champions con Carlo Ancelotti che riuscì ad eliminare l’Inter di Cuper in più occasioni. O infine l’ultimo trofeo sollevato dal Milan, la Supercoppa Italiana 2011, vinta a Pechino proprio rimontando i rivali cittadini.

Redazione MilanLive.it