Zlatan Ibrahimovic (©getty images)
Zlatan Ibrahimovic (©getty images)

MILAN NEWS – L’Associazione italiana arbitri ieri ha diramato le designazioni ufficiali per la prossima giornata di campionato, scegliendo il ternano Paolo Tagliavento, uno dei fischietti più esperti della Serie A, come direttore di gara del match più atteso, il derby Milan-Inter di domenica sera. Non sarà una prima volta per il 44enne arbitro di origine umbra, legato ad un precedente che risale esattamente a sei anni fa, alla stagione in pratica in cui arrivò il passaggio di consegne dall’Inter imbattibile del ‘triplete’ al Milan poi scudettato con Massimiliano Allegri in panchina.

Come ricorda la Gazzetta dello Sport era esattamente il 14 novembre 2010 quando a San Siro andava in scena uno dei derby più sentiti della storia recente, giocato tra due squadre ricche di campioni e in piena lotta scudetto. Ebbe la meglio il Milan in un match molto tirato, con l’equilibrio che si spezzò grazie ad un calcio di rigore assegnato da Tagliavento a inizio primo tempo, per via di un ingenuo calcetto rifilato da Marco Materazzi a Zlatan Ibrahimovic. Fu lo stesso centravanti svedese a trasformare il penalty e regalare il primato cittadino ai rossoneri.

Gara non semplice per Tagliavento, che oltre a concedere un rigore molto contestato su Ibrahimovic è dovuto intervenire per stemperare il clima in più occasione, dovendo addirittura ricorrere all’espulsione per Ignazio Abate, il terzino del Milan che nervosamente si era beccato con Goran Pandev. Un match vinto con merito dai rossoneri, i quali sperano di ripetere l’impresa cittadina anche domenica prossima.

 

Redazione MilanLive.it