Silvio Berlusconi e Yonghong Li
Silvio Berlusconi e Yonghong Li (Photo by Xh Sports)

MILAN NEWSSilvio Berlusconi nel futuro Milan cinese resterà come presidente onorario, questo è ormai sicuro. La sua permanenza in tale carica rientrava nell’accordo preso tra le parti in sede di trattativa.

Si era parlato della possibilità che la nuova proprietà nominasse un presidente esecutivo, ma oggi La Gazzetta dello Sport scrive che ciò potrebbe non avvenire. Infatti, dovrebbe essere scelto un vicepresidente vicario di nazionalità cinese, che rappresenti la Sino-Europe Sports. Non per forza Yonghong Li, il noto capo-cordata.

Intanto l’operazione di cessione del Milan viaggia verso il closing. Ieri sera gli acquirenti hanno comunicato ufficialmente che l’affare verrà chiuso definitivamente il 13 dicembre, data in cui è stata fissata l’Assemblea dei Soci nella sede rossonera in via Aldo Rossi. I cinesi si sono esposti, convinti che entro quel giorno sarà risolto ogni cavillo burocratico. Si è parlato molto delle autorizzazioni del Governo di Pechino per sbloccare i 420 milioni mancanti per concludere la transazione. Tutto dovrebbe risolversi positivamente. E al momento del closing saranno pure svelati i nomi dei nuovi proprietari.

 

Redazione MilanLive.it