Vincenzo Montella (©Getty Images)
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Vincenzo Montella si è concesso ai microfoni di Sky Sport al termine del derby Milan-Inter a San Siro.

Queste le considerazioni dell’allenatore rossonero: “Mi dispiace per il pareggio. Berlusconi? Io faccio l’allenatore. Ci ha incitato e fatto i complimenti, era deluso come noi per come è arrivato il pareggio. E’ però contento per cosa ha costruito in passato e per il futuro”.

Successivamente viene interpellato sugli ingressi di Mati Fernanez e Mario Pasalic: “Tenevamo poco la palla, stavamo troppo bassi. Ho cercato di mettere giocatori che con qualità potessero portarci più su. Eravamo stanchi a livello nervoso, non scordiamo che siamo giovani e queste partite consumano molto nella preparazione. I ragazzi stanno facendo bene, tanto di cappello”.

A Montella viene chiesto dell’atteggiamento ella squadra: “Io credo che questa squadra non si debba porre limiti, bisogna farle i complimenti e sfruttare le sue caratteristiche”. Massimo Mauro gli chiede del mancato assist di Giacomo Bonaventura a Carlos Bacca nel primo tempo: “Carlos si è mosso bene e c’erano i tempi giusti, Jack ha abbassato la testa e ha perso l’attimo giusto. C’era la possibilità”.

Leonardo lo interroga su Suso, stasera protagonista, e M’Baye Niang: “Sono due calciatori diversi che si completano. Niang ha bisogno di essere al 100% e di trovare continuità. Deve stare bene fisicamente, ci sta che possa avere un calo, non parlerei di involuzione”.

 

Redazione MilanLive.it