Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nessuno, ad inizio anno, si aspettava un classifica così per il Milan. I rossoneri, nonostante un mercato pessimo e il caos per la cessione ai cinesi, stanno ottenendo risultati inaspettati: dopo il 2-2 contro l’Inter di ieri, il Diavolo occupa la seconda posizione insieme alla Roma, a meno 7 punti dalla Juventus capolista. Gran parte del merito va sicuramente a Vincenzo Montella, che ha saputo trovare la quadratura del cerchio sul piano tecnico ed è riuscito a valorizzare quel poco di buon materiale che ha a disposizione.

Voto altissimo al tecnico campano per questa prima parte di campionato. La sua avventura in rossonero è iniziata un po’ per caso: l’ha spuntata lui, a sorpresa, fra Cristian Brocchi e Marco Giampaolo, dopo un lungo periodo di riflessioni e ripensamenti. Il suo arrivo si è concretizzato grazie soprattutto al pressing di Nicolas Gancikoff, braccio destro di Sal Galatioto, intermediario della prima cordata cinese con cui Fininvest trattava da qualche mese.

Sappiamo tutti che, invece, Silvio Berlusconi avrebbe preferito confermare Brocchi, che aveva voluto fortemente sul finire del campionato scorso al posto di Sinisa Mihajlovic. Alla Domenica Sportiva, il giornalista Ivan Zazzaroni ha spiegato: “Montella non è una scelta di Berlusconi, ma di Gancikoff. Il presidente voleva Brocchi invece di tutti gli altri nomi che erano in lista, fra cui anche de Boer“.

 

Redazione MilanLive.it