Andrea Belotti
Andrea Belotti (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANAndrea Belotti sarà senza dubbio uno degli uomini mercato della prossima estate. Il Torino vuole tenerselo stretto fino a fine stagione. Quindi, salvo offerte shock, nella sessione di mercato prevista a gennaio non sarà valutata una cessione.

Il bomber granata sta trascinando la squadra di Sinisa Mihajlovic nei pressi della zona Europa League. Finora sono stati 10 i gol realizzati in 11 partite di campionato. Gli ultimi 2 nella scorsa giornata di campionato contro il Crotone. Una media realizzativa elevata per questo centravanti 22enne, già finito nel mirino di club importanti. Il Milan è tra questi.

Calciomercato Milan, Cairo chiede molto per Belotti

Per tutte le società che vorranno acquistare Belotti ci sarà da fare i conti con Urbano Cairo. Il presidente del Torino sa di avere un autentico gioiello tra le mani e intende venderlo a un prezzo elevatissimo. Le sue intenzioni si sono ben capite nell’ultima intervista che ha concesso a Radio 24: «Belotti vale una clausola altissima, come quella di Higuain. Non so se ci sarà qualche società che verrà a prenderlo. Stiamo parlando per il prolungamento, vogliamo dargli un riconoscimento. Potrebbe esserci una clausola per l’estero. Non ho mai pensato a quanto possa valere Belotti, non mi ha mai chiamato nessuno. Ma io non lo vendo».

Il numero 1 del club granata fissa a 94 milioni di euro il prezzo dell’ex attaccante del Palermo. Gli stessi soldi che la Juventus ha spero per acquistare Gonzalo Higuain dal Napoli. Ovviamente quella di Cairo è una sparata mediatica per far capire che il ragazzo sarà comunque venduto per una somma di denaro molto alta. Lancia un messaggio alle eventuali pretendenti, spiegando che non devono pensare di presentarsi con offerte economiche basse.

E’ realistico che, se Belotti continuerà con questo trend realizzativo fino a fine stagione, il Torino possa chiedere almeno 50 milioni. Visti i prezzi del calcio moderno, non ci sarebbe da stupirsi di una simile richiesta e neppure di vedere qualcuno offrire una tale cifra. Soprattutto dall’estero, dove circolano più soldi che in Italia. In particolare in Premier League, dove Arsenal, Liverpool ed Everton sono molto interessati. Per il Milan non sarà semplice competere. Dipenderà dalla disponibilità economica dei cinesi e dalla cessione a buon prezzo di Carlos Bacca.

Redazione MilanLive.it